Crea sito

Maritozzi romani

Ingredienti

300 g di farina W270/300

250 g di farina 00

15 g di lievito di birra ( oppure 6 g di lievito di birra secco)

100 g di latte

100 g di uova intere (conviene sbattere 2 uova da 60 g e utilizzare i 100 g richiesti)

80 g di acqua

65 g di zucchero

50 g di burro 8 g di sale

la scorza grattugiata di un’arancia

un baccello di vaniglia

Per lo sciroppo

160 g di zucchero

120 g di acqua

Per il ripieno

500 g di panna liquida

Procedimento

Con l’aiuto di un robot da cucina, o una planetaria uniamo le farine, lo zucchero ed il lievito. Unire l’acqua al latte ed iniziare ad aggiungere il composto nella planetaria in movimento, aggiungere poi le uova poco per volta e continuare ad impastare. A questo punto unire la scorza grattugiata ed i semi di vaniglia (tagliare il baccello al centro, aprire le due parti e con la punta del coltello tirare fuori tutti i semi di vaniglia). Ora aggiungere il sale ed il burro morbido tagliato a pezzetti, fare incorporare bene il burro un pezzetto per volta. Appena l’impasto risulta omogeneo, portarlo su l piano di lavoro e continuare a lavorarlo a mano, appena sarà morbido e non appiccicoso sistemarlo in una ciotola e coprirlo con pellicola. Lasciare lievitare fino al raddoppio. Raggiunto il raddoppio dividere l’impasto in palline da 70-80 g l’uno e lavorarle fino a dargli una forma un pò allungata dai lati. Sistemarli su carta forno direttamente in teglia e posizionali in forno con luce accesa, aspettare il raddoppio.


E’ arrivato il momento di infornare!!!

Forno già caldo a 180° per 15/20″. Nel frattempo in un pentolino mettere l’acqua e sciogliere lo zucchero. Montare la panna. Appena saranno dorati sfornare i nostri Maritozzi e spennellarli con lo sciroppo. Incidere al centro e farcirli con la panna.

ps: io li ho farciti anche con la nutella, ma gli originali sono con panna montata.

Spero vi sia piaciuta questa splendida ricetta!!!

Ora tocca a voi provateli e non ve ne pentirete! Non dimenticate di taggarmi su Facebook, Instagram e seguimi anche su Youtube

#ilpiattodisun

PS: Per chi non mi conoscesse, voglio specificare che non sono un’esperta del mondo “Pastry” ma quando una ricetta è perfetta, non hai margine di errore, pur non essendo una professionista del settore! Questo dono mi è stato fatto da un’amica, ricetta originale di Barbara Frangi, la stessa ricetta è presente anche sul suo blog Lemilledelizie Grazie Antonella.